homepage

NOTIZIE FITRI

    FERALPI TRIATHLON TEAM - GAZZETTINO DEL LUNEDI'

    Caldaro, buona la prima
    Data articolo09-05-2011
    ApprofondimentoVISUALIZZA LINK >>

    Eccomi reduce (è proprio il caso di dirlo…) dal Triathlon olimpico di Caldaro o, come preferiscono chiamarlo gli integerrimi  e folkloristici amici altoatesini, Kalterer See Triathlon.

    Ammetto di essermi presentato ai nastri di partenza con una certa titubanza,  pensando che il debutto stagionale in un Olimpico, anziché nel solito “confortevole” sprint in piscina,  fosse una scelta un poco azzardata. Ma tant’è, certe volte nella vita occorre anche una certa dose di improvvisazione, ardimento, coraggio, poesia.

    Passando al versante tecnico e meno introspettivo:quest’anno gli organizzatori hanno pensato bene, per vivacizzare (a loro detta)   la gara e migliorare lo spettacolo, di farci riaffiorare dopo i 1000 m di nuoto, costringendoci ad una passerella spaccagambe e ad un mal interpretato (almeno da parte mia...) tuffo dal pontile per i rimanenti 500 m. La frazione ciclistica si svolge in un incantevole contesto lacustre tra i numerosi vitigni che costellano la zona: tre giri attorno al bacino davvero molto belli. Altrettanto fascinosa la corsa podistica, frazionata in tre tornate, ognuna delle quali presentava una salita di c.a. 300 m alquanto ostica.

    Appuntamento quindi, a cuor leggero e ormai già “rodato”, alla prossima gara a Villafranca.

    Michele 

    TORNA ALL'ELENCO
     
    Lascia il tuo commento
    Nome
    Commento